HOME|Legislative|CNA Frosinone - Confederazione Nazionale dell'Artigiano e della Piccola e Media Impresa - CnaFrosinone

 

Dal 1° gennaio 2019, le Imprese per le cessione di beni o prestazioni di servizi dovranno emettere esclusivamente fatture elettroniche in formato XML (non si tratta quindi di fatture in semplice formato pdf). La fattura altrimenti si considera non emessa.

Pubblicato in EVENTI

 

Dal 1° gennaio 2019, le Imprese per le cessione di beni o prestazioni di servizi dovranno emettere esclusivamente fatture elettroniche in formato XML (non si tratta quindi di fatture in semplice formato pdf). La fattura altrimenti si considera non emessa.

Pubblicato in EVENTI

 

Il 19 settembre 2018 entra (o è entrato, a seconda di quando mandiamo la notizia) in vigore il Decreto Legislativo per l’adeguamento della normativa nazionale al GDPR (General Data Protection Regulation)

Pubblicato in LEGISLAZIONE

 

Dal 1° gennaio 2019, per le cessione di beni o prestazioni di servizi tra le imprese, dovranno essere emesse esclusivamente fatture elettroniche in formato XML (non si tratta quindi di fatture in semplice formato pdf). La fattura altrimenti si considera non emessa.

Pubblicato in EVENTI

 

Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore Regolamento Generale sulla protezione dei dati personali e le Imprese devono dimostrare sul tema la concreta adozione di misure tecniche e organizzative. In caso di inosservanza le sanzioni variano da € 3.000 ad € 18.000 e fino al 4% del fatturato annuo.

Pubblicato in LEGISLAZIONE

 

Il 25 maggio 2018, in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea, entrerà in vigore Regolamento Generale sulla protezione dei dati. Il Regolamento si rivolge a tutti coloro che trattano dati personali di cittadini dell'UE.

Pubblicato in LEGISLAZIONE

Rifiuti. Tutte le novità del MUD 2018

Venerdì, 26 Gennaio 2018 08:21


Sono state pubblicate (Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 28 dicembre 2017, pubblicato nella GU n.303 del 30/12/2017 SO n. 64) le nuove istruzioni e la nuova modulistica per la presentazione del MUD 2018 relativo all'anno 2017.
I soggetti obbligati alla presentazione del MUD restano immutati e sono:

 


1. le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
2. le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti NON pericolosi con più di 10 dipendenti, derivanti da:

a. lavorazioni industriali (c),
b. lavorazioni artigianali (d),
c. attività di recupero e smaltimento di rifiuti e produzione di fanghi derivanti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque, dalla depurazione delle acque reflue e dall’abbattimento di fumi (g);

3. gli imprenditori agricoli di cui all’art. 2135 del Codice Civile, con un volume d’affari superiore a 8.000,00 €, produttori di rifiuti pericolosi;
4. chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto rifiuti
5. i produttori che trasportano i propri rifiuti pericolosi, relativamente all’attività di trasporto;
6. le imprese e gli enti che svolgono operazioni di recupero e smaltimento rifiuti;
7. i nuovi produttori, ossia le imprese e gli enti che producono rifiuti dall’attività di recupero o smaltimento;
8. i gestori di veicoli, motocicli e rimorchi, diversi da quelli soggetti al D.Lgs. 209/2003;
9. i gestori di componenti e parti di RAEE;
10. i gestori di apparecchiature non rientranti nel D.Lgs. 49/2014;
11. i consorzi istituiti per il recupero e il riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti;
12. i commercianti e gli intermediari senza detenzione.

 

La dichiarazione annuale, da inviare entro il 30/04/2018, è articolata in 6 Comunicazioni:

1. Comunicazione Rifiuti
2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso
3. Comunicazione Imballaggi (composta dalla Sezione Consorzi e dalla Sezione Gestori Rifiuti di imballaggio)
4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
5. Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione
6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

 

CNA Imprese Frosinone, anche per il 2018, provvederà ad effettuare la consulenza a prezzi convenzionati per le aziende iscritte.
Per maggiori informazioni: CTel. 0775.82281 – E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in LEGISLAZIONE

 

La CNA di Frosinone, in collaborazione con l’Ing. Pasquale Lippa, Dottore di Ricerca in Energetica, dopo il successo del seminario che si è tenuto lo scorso mese di ottobre ha deciso di replicare l’evento presso le sedi territoriali di Sora, Anagni e Cassino, oltre che presso la sede di Frosinone, per permettere alle imprese che ancora non l’avessero fatto di approfondire le tematiche riguardanti il nuovo libretto d’impianto e sui rapporti di efficienza energetica. 

Pubblicato in INSTALLAZIONE E IMPIANTI

 

Due anni fa ci avevano già provato, esigendo il pagamento indistinto del canone speciale da tutte le imprese. Ma la reazione del mondo produttivo e delle associazioni, Cna in testa, l’aveva costretta alla marcia indietro “Ora la Rai ritenta il colpaccio – ha dichiarato Il Presidente Nazionale CNA Daniele Vaccarino - imponendo un balzello su strumenti di lavoro che gli imprenditori, trattati come bancomat, non utilizzano sicuramente per guardare i Mondiali di calcio. Forse hanno ragione quanti vedono in questa mossa di Viale Mazzini un tentativo di fare cassa con facilità e di attutire, con grassi interessi, il previsto taglio di 150 milioni al contributo pubblico. Chiediamo al Governo e al Parlamento di imporre il blocco immediato dell’odioso provvedimento adottato dalla Rai, dell’invio dei bollettini e soprattutto del pagamento indiscriminato del nuovo canone”.

Pubblicato in CNA

 

La normativa riguardante la gestione dei gas fluorurati ad effetto serra - fgas, prevede che entro il 31 maggio di ogni anno gli operatori delle apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria, pompe di calore e dei sistemi fissi di protezione antincendio, contenenti 3 o più kg di fgas comunichino al Ministero dell'Ambiente, tramite ISPRA, la quantità di emissioni in atmosfera dell'anno precedente. In attuazione di quest'obbligo, il Ministero dell'Ambiente ha pubblicato sul proprio sito una nota informativa e le indicazioni per la sua compilazione rimandando all'apposito sito di ISPRA.

Pubblicato in INSTALLAZIONE E IMPIANTI

Prossimi Eventi

Nessun evento

chi siamo
banner il nostro impegno per la rappresentanza

calendario

pensione
pensione
pensione
 Banner Right Last 2 sicurezza lavoro
banner-no-loghi