HOME|ARCHIVIO NEWS|LEGISLAZIONE
Dal 1° agosto 2010 (salvo la proroga per la P.A. per la quale l’obbligo è stato posticipato al 31 dicembre 2010) decorre l’obbligo della valutazione dello stress lavoro-correlato, infatti ai sensi del Comma 1-bis art. 28 D.lgs 81/2008 (modificato dall'articolo 18 del d.lgs. n. 106 del 2009) la valutazione dei rischi dei luoghi di lavoro, deve riguardare tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, ivi compresi quelli riguardanti gruppi di lavoratori esposti a rischi particolari, tra cui anche i rischi collegati allo stress lavoro-correlato secondo i contenuti dell’accordo europeo dell’8 ottobre 2004.
Il sistema per la gestione della raccolta e del corretto smaltimento di rifiuti quali elettrodomestici, apparecchiature elettriche e elettroniche (definiti RAEE) attivato dal 18 giugno scorso prevede che i rivenditori di queste apparecchiature utilizzate a livello domestico  si adeguino a una serie di adempimenti specifici. E' obbligatorio per i rivenditori di apparecchiature elettriche o elettroniche domestiche, compresi coloro che effettuano televendite, di informare i consumatori sulla gratuità del ritiro con modalità chiare e di immediata percezione, anche tramite avvisi posti nei locali commerciali. Questo obbligo prevede la predisposizione di una informativa rivolta ai clienti. La CNA ha predisposto un cartello da esporre nei locali di vendita  in modo ben visibile da parte della clientela. Di seguito il testo proposto:
Il 23 giugno 2010 è stata raggiunta l'intesa sindacale tra l'Unasca, assistita da Confetra e le organizzazioni sindacali dei lavoratori di categoria Fit-Cisl, Filt-Cgil, Uiltrasporti, relativa al rinnovo del c.c.n.l. per i lavoratori dipendenti di autoscuole, scuole nautiche e studi di consulenza automobilistica.
L'Inps, attraverso il messaggio 18 giugno 2010 n. 16238, ha fornito chiarimenti in merito all'attivazione, nella regione Lazio, della procedura di mobilità in deroga a favore di apprendisti licenziati (art. 19, c. 1, lett. c). L. n. 2/09). Si rammenta che la normativa in vigore riconosce, a favore di lavoratori apprendisti licenziati che abbiano presentato all'Inps domanda di disoccupazione, il diritto all'accesso diretto al trattamento di mobilità in deroga in assenza di intervento integrativo degli Enti Bilaterali.
Il Consiglio dei ministri dell'Unione europea ha  adottato una normativa che aumenta la protezione sociale dei lavoratori autonomi e dei loro partner, inserendo per la prima volta il diritto al congedo di maternità. La nuova direttiva sui lavoratori autonomi, infatti, abroga e sostituisce una legge precedente, migliorando la protezione sociale dei diritti di milioni di donne sul mercato del lavoro e rafforzando l’imprenditorialità femminile. Nello specifico la direttiva prevede:

Appalti pubblici, in arrivo il nuovo codice

Scritto da Giovedì, 24 Giugno 2010 09:25
Il Consiglio dei Ministri, dopo quattro incontri, ha dato il via libera al regolamento di attuazione del Codice per il Appalti Pubblici. Il provvedimento stabilisce le nuove regole per i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. Il Codice entrerà in vigore solo dopo 6 mesi dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
Avranno decorrenza da oggi, 18 giugno 2010, le nuove disposizioni in materia di ritiro e smaltimento dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) ad uso domestico e professionale che prevedono l'obbligo di ritiro gratuito da parte di tutti i distributori, gli installatori e i gestori di centri di assistenza di AEE (apparecchiature elettriche ed elettroniche).

Manovra economica, ecco le maggiori novità

Scritto da Venerdì, 11 Giugno 2010 08:12
Il 31 maggio 2010, è stato approvato ed è entrato in vigore il Decreto Legge n°78 c.d. “Manovra correttiva”, contenente misure finalizzate alla stabilizzazione finanziaria e alla competitività economica; di seguito si riportano le principali novità.

Redditometro
È prevista una delega all’Agenzia delle Entrate per l’aggiornamento del redditometro, al fine di valutare la proporzione tra il reddito dichiarato e la capacità di spesa del contribuente. L’accertamento scatterà quando il reddito dichiarato risulterà superiore del 20% rispetto a quello presunto in base al redditometro (attualmente del 25%).
Pagina 12 di 16

Prossimi Eventi

Nessun evento

banner associati

chi siamo
banner il nostro impegno per la rappresentanza

calendario

pensione
pensione
pensione
 Banner Right Last 2 sicurezza lavoro
 
FareLazio-Marchio-Selezionato 01
banner-no-loghi