HOME|ARCHIVIO NEWS|LEGISLAZIONE
Dovrebbe arrivare molto presto la registrazione da parte della Corte dei Conti che attiverà i decreti, contenuti nella Finanziaria 2010, che prevedono incentivi per le assunzioni. Il Ministero del Lavoro e il Ministero dell’Economia hanno, infatti, provveduto ad approvare i decreti attuativi degli incentivi alle assunzioni previsti dalla legge 191/2009. Tenuto conto che le misure sono limitate al solo anno 2010 è attesa a breve il via libera della Corte dei Conti.
La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha reso noto, attraverso un comunicato del 3 settembre 2010, che a seguito dell'entrata in funzione del servizio per la trasmissione telefonica dei certificati di malattia è stato completato il pacchetto dei servizi a disposizione dei medici per la trasmissione telematica dei certificati. Il canale telefonico, raggiungibile al numero verde 800013577, permette di superare gli ostacoli che hanno rallentato l'utilizzo del nuovo sistema.

Gli studi di settore sono troppo rigidi

Scritto da Venerdì, 03 Settembre 2010 08:57
La Corte di Cassazione, attraverso l’ordinanza n.18941, ha segnalato che la crisi economica, accertata in un determinato settore e in determinato territorio, è alla base delle incongruenze tra quanto dichiarato dalle imprese e quanto previsto dagli studi di settore. Nella sostanza, gli studi di settore sarebbero troppo rigidi e per questo inadatti a fotografare la reale situazione delle imprese italiane.
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in collaborazione con Italia Lavoro, ha deciso di prorogare il Programma AR.CO., che prevede la concessione di contributi per l'inserimento occupazionale a favore di micro e piccole imprese, al 31 marzo 2011. Ricordiamo che l’ obiettivo del Programma è quello di favorire lo sviluppo territoriale sostenibile e determinare un reale aumento dei livelli di occupazione attraverso azioni specifiche.
Il Ministero dello Sviluppo Economico, attraverso la Circolare n. 3637/C del 10 agosto 2010, ha fornito le indicazioni per l'applicazione della SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività) entrata in vigore lo scorso 31 luglio. Queste le attività interessate dal provvedimento:
Il Decreto Legge 31/5/2010, n. 78 di approvazione della manovra finanziaria, in vigore dal 31 maggio 2010, è stato convertito in Legge 30/7/2010, n. 122 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 30/7/2010, n. 176, S.O.) in vigore dal 31 luglio 2010.

Avvio di nuove attività, arriva la SCIA

Scritto da Venerdì, 06 Agosto 2010 15:28
Attraverso una nuova modifica dell'articolo 19 della legge 241/1990 (ad opera della legge n. 122 del 30 luglio 2010) è stata introdotta la SCIA, Segnalazione Certificata di Inizio Attività che sostituisce la DIA, Dichiarazione di Inizio Attività. La nuova disposizione introduce un’ulteriore liberalizzazione delle attività economiche attraverso una procedura che trasferisce la responsabilità delle certificazioni in capo ai privati (e ai loro tecnici), perché a questi viene trasferita la responsabilità di attestare la conformità dell'intervento alle norme di settore.
L'Agenzia delle Entrate ha chiarito (nota 30 luglio 2010 prot. 109657) che, dal 2009, il sostituto di imposta può continuare ad applicare l'imposta del 10% sostitutiva di Irpef e relative addizionali anche con riferimento alle somme complessivamente erogate per lavoro straordinario. A tal fine è però richiesto che il compenso per lavoro straordinario sia collegabile a incrementi di produttività, innovazione ed efficienza organizzativa, come previsto dalla lettera c) della relativa norma di riferimento (art. 2, D.L. n. 93/08).
Pagina 10 di 15

Prossimi Eventi

Nessun evento

chi siamo
banner il nostro impegno per la rappresentanza

calendario

pensione
pensione
pensione
 Banner Right Last 2 sicurezza lavoro
 
FareLazio-Marchio-Selezionato 01
banner-no-loghi