Regione Lazio, bando "Staffetta generazionale"

Scritto da Giovedì, 11 Settembre 2014 15:38

La Regione Lazio ha pubblicato il bando “Staffetta generazionale”. L’iniziativa contemperando le esigenze occupazionali dei lavoratori giovani e anziani, introduce un innovativo meccanismo diretto ad erogare una integrazione contributiva a titolo di contribuzione volontaria, a favore di lavoratori anziani che accettino liberamente la trasformazione del proprio contratto da tempo pieno a tempo parziale a fronte della assunzione, da parte della medesima azienda, di giovani con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, incluso quello di apprendistato.
Le azioni previste dall’Avviso si pongono l’obiettivo di incrementare l’occupazione giovanile contribuendo, contemporaneamente a prolungare la vita attiva dei lavoratori di età superiore ai 50 anni e prossimi al pensionamento attraverso adeguate ed innovative formule di “active ageing”.


I destinatari dell'avviso sono:
a. Lavoratori e lavoratrici in possesso dei seguenti requisiti:

  • età superiore ai 50 anni
  • periodo mancante per l’accesso al pensionamento sino a 3 annualità;

b. Giovani:

  • con età fino a 30 anni non compiuti;
  • in possesso dello stato di disoccupazione ai sensi della normativa vigente .

 

Al bando possono partecipare i datori di lavoro privati e le imprese a parziale capitale pubblico con almeno un dipendente in organico.

Le imprese associate possono richiedere il bando alla CNA di Frosinone (documentazione @cnafrosinone.it).

 

Il progetto FEG prevede per le aziende che assumeranno gli ex-dipendenti in mobilità delle imprese VDC TECHNOLOGIES S.p.A. e CERVINO TECHNOLOGIES le seguenti misure:

  • Bonus per la mobilità territoriale, con lo scopo di favorire il ricollocamento dei lavoratori anche in imprese non locali;
  • Bonus mirato ad incentivare l’assunzione con contributi alle aziende che prendono a tempo indeterminato o determinato, per almeno 24 mesi, lavoratori destinatari del fondo

 

Innova, azienda speciale della Camera di Commercio di Frosinone, riconoscendo l’importanza delle tecnologie per innalzare la competitività dell’economia, mette a disposizione delle Piccole e Medie Imprese dei voucher per promuovere l’uso di collegamenti a internet più performanti, basati sulla tecnologia di rete fissa o satellitare, per rendere fruibili servizi di Informazione e di Comunicazione avanzati (ICT).

 

Il Bando ha l’obiettivo di sostenere le piccole e micro imprese, comprese quelle individuali, operanti nei settori dell’agricoltura, dell’edilizia, dell’estrazione e lavorazione dei materiali lapidei, nella realizzazione di progetti di innovazione tecnologica per gli impianti, le macchine e le attrezzature con l’obiettivo di migliorare le condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

"Innovazione sostantivo femminile”. Con questo bando la Regione Lazio intende sostenere progetti di imprese o di associazioni “al femminile”. Un milione di euro complessivi, saranno destinati ai seguenti progetti:

 

Le imprese che hanno partecipato al Bando Inail per migliorare la Sicurezza nei Luoghi di Lavoro precaricando online il progetto, secondo le modalità e la tempistica prevista dal Bando, e che sono risultate in linea con i requisiti richiesti potranno presentare le domande di finanziamento, in via telematica, durante un’unica sessione nazionale, giovedì 29 maggio dalle ore 16,00 alle 16,30.

 

Presso la Camera di Commercio di Frosinone a partire da lunedì 7 aprile sarà attivo uno sportello gratuito di assistenza alle imprese che vantano crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione. Il servizio coinvolge le Associazioni di categoria, gli Ordini professionali dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e i Consulenti del lavoro.

Firmato un protocollo d’intesa tra Regione Lazio, le associazioni di categoria compresa la CNA e le banche per lo smobilizzo dei crediti vantatati dalle imprese nei confronti della Pubblica Amministrazione. Tra il 2013 e il 2014, 3 miliardi gli euro verranno immediatamente messi a disposizione delle imprese anche attraverso le operazioni di anticipazione bancaria, permettendo alla Regione di non sforare i vincoli posti dal Patto di Stabilità.

Pagina 5 di 12

banner associati

 testataNL Sicurezza azienda

chi siamo
banner il nostro impegno per la rappresentanza

calendario

pensione
pensione
pensione
 Banner Right Last 2 sicurezza lavoro
 FareLazio-Marchio-Selezionato 01
banner-no-loghi
 banner telepass