HOME|ARCHIVIO NEWS|CATEGORIE|TINTOLAVANDERIA

Tintolavanderie - adempimenti amministrativi

Scritto da Martedì, 17 Marzo 2009 16:16

1) Autorizzazione per emissioni in atmosfera - lavanderie a secco
La Regione Lazio ha prorogato fino al 05/04/2009 il termine massimo per presentare la richiesta di adesione all’autorizzazione in via generale relativa alle emissioni in atmosfera delle lavanderie a secco con impianti a ciclo chiuso. Tale autorizzazione deve essere richiesta per quegli impianti che avevano già precedentemente effettuato la dichiarazione per attività ad “inquinamento atmosferico poco significativo” prevista dal DPR 25/07/1991 e i nuovi impianti. Si ricorda che la mancanza dell’autorizzazione comporta l’applicazione delle sanzioni penali ed amministrative (Art 279 D.Lgs 152/2006). Presso la CNA è attivo un servizio di Assistenza tecnica per la presentazione della richiesta, con sconti particolari per le imprese associate.

2) Nomina del Responsabile Tecnico

La Legge 84/2006, che disciplina l’attività di Lavanderia (disponibile presso le sedi CNA) pur essendo in vigore dal 28/3/2006  è ancora inapplicata ed inapplicabile in quanto la Conferenza per i rapporti Stato-Regioni non ha ancora stabilito i criteri generali per la disciplina del regime autorizzativo per l’avvio e l’esercizio dell’attività (art. 3 comma3).
Pagina 2 di 2

Prossimi Eventi

Nessun evento

chi siamo
banner il nostro impegno per la rappresentanza

calendario

pensione
pensione
pensione
 Banner Right Last 2 sicurezza lavoro
banner-no-loghi