In tremila in piazza Montecitorio per un presidio che ha visto per la prima volta le organizzazioni delle imprese edili protestare insieme ai sindacati dei lavoratori del settore, per il rilancio del comparto. La manifestazione nazionale ha riunito le sigle promotrici degli Stati Generali delle Costruzioni per denunciare “l'insufficiente politica industriale per il settore edile". Infatti dall'inizio della crisi sono stati persi, considerando l'indotto, 250 mila posti di lavoro che rischiano di arrivare a 290 mila nel 2011, con migliaia di imprese che hanno chiuso i battenti.
Gli Stati Generali delle costruzioni hanno annunciato una manifestazione nazionale, che vedrà la partecipazione di tutte le Associazioni imprenditoriali e delle Organizzazioni Sindacali del settore edile, che si svolgerà mercoledì 1° dicembre, in Piazza Montecitorio a partire dalle ore 10,30. A un anno e mezzo dagli Stati Generali delle Costruzioni, l’evento che riunì insieme per la prima volta la CNA, tutte le organizzazioni sindacali, le associazioni delle imprese artigiane e le cooperative del settore, per denunciare la crisi, ma anche per proporre un modello di sviluppo basato sulla qualità e la legalità dell’impresa e del lavoro, gli stessi soggetti sociali si sono riuniti per lanciare un nuovo grido di allarme.
Pubblicata sulla GUUE L 153/13 del 18 giugno 2010 la nuova direttiva 2010/31/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 19 maggio 2010 sulla prestazione energetica nell’edilizia, in vigore dal 9 luglio 2010 (ventesimo giorno successivo alla pubblicazione).
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha chiarito che le disposizioni in vigore in materia di CIG, Cassa Integrazione Guadagni, nel settore delle imprese industriali (art. 6, c. 1, L. n. 164/75) trovano applicazione anche nel settore dell'edilizia e affini. Tali disposizioni prevedono che l'integrazione salariale ordinaria sia corrisposta fino ad un periodo massimo di 3 mesi continuativi e che, in casi eccezionali, detto periodo possa essere prorogato trimestralmente fino ad un massimo complessivo di 12 mesi, anche qualora non venga ripresa l'attività lavorativa.

DURC, chiarimenti sulla procedura di rilascio

Scritto da Lunedì, 05 Luglio 2010 01:00
L'Inps, attraverso il messaggio n. 16246 del 18 giugno 2010, ha rilasciato chiarimenti in merito agli adempimenti e alle verifiche che l'Istituto effettuerà in fase di rilascio del DURC, certificato che, sulla base di un'unica richiesta, attesta contestualmente la regolarità di un'impresa per quanto concerne gli adempimenti INPS, INAIL e Cassa Edile.
Tra le novità introdotte dal nuovo contratto nazionale degli edili, quella più evidente ed importante, in una prospettiva di lotta al lavoro nero, è il mancato rilascio del Durc (documento unico di regolarità contributiva, che attesta il pagamento da parte dell'impresa di tutti gli oneri nei confronti di Inps, Inail e Cassa edile) alle imprese che superano il limite del 3% di lavoratori part-time sul totale dei rapporti di lavoro. Nelle prossime settimane dovrà essere emanata una circolare della Commissione nazionale casse edili per attuare la norma contrattuale. Lo stralcio del verbale di accordo, contenente la disposizione:

EDIFICI, AL VIA BANDO PER EFFICENZA ENERGETICA

Scritto da Mercoledì, 22 Aprile 2009 18:17
Dalle ore 9 del 2 marzo 2009 è possibile prenotare attraverso internet i contributi per la realizzazione di interventi di risparmio energetico su edifici privati residenziali esistenti. Per l'iniziativa, gestita da Sviluppo Lazio, la Regione ha stanziato 5.508.000 euro nell’ambito del programma di interventi per promuovere le energie rinnovabili, l’efficienza energetica e l’utilizzazione dell’idrogeno (art. 36 Legge regionale 28 aprile 2006 n. 4).Possono accedere agli incentivi le persone fisiche e i condomini, con le caratteristiche specificate nel bando. Gli edifici e le unità abitative oggetto degli interventi devono essere ubicati nel Lazio. Ciascun beneficiario potrà presentare una sola domanda di contributo. Il contributo varia dal 20% al 40% della spesa ammessa, secondo il tipo di intervento.
Pagina 2 di 2

Prossimi Eventi

Nessun evento

chi siamo
banner il nostro impegno per la rappresentanza

calendario

pensione
pensione
pensione
 Banner Right Last 2 sicurezza lavoro
banner-no-loghi