HOME|Categorie|ARTISTICO E TRADIZIONALE|CNA Frosinone - Confederazione Nazionale dell'Artigiano e della Piccola e Media Impresa - CnaFrosinone

Il "Made in Italy", a caccia di artigiani

Venerdì, 09 Aprile 2010 13:10
Nel 2009 rimasti vuoti 23mila posti di lavoro qualificati. Mancano sarti, calzolai, mobilieri, aziende in difficoltà. Silvestrini: tecnologia e innovazione sono parte integrante della professione artigiana, i giovani devono fare da ponte tra tradizione e progresso. Come una malattia grave: non si cura con un rimedio miracoloso. E chi lo promette quasi sempre è un ciarlatano. Però si possono cercare antidoti e medicine. La crisi in Italia è profonda e porta con sé ripercussioni che stanno producendo un problema occupazionale: l'Istat ha appena accertato che nel 2009 il paese ha perso 380 mila posti e che il tasso di disoccupazione medio è salito al 7,8%.
Dal 1° aprile entra in vigore “ComUnica”, la Comunicazione unica d’impresa. Gli imprenditori potranno assolvere tutti gli adempimenti relativi alla nascita, modifica o cessazione di un’azienda con una singola comunicazione a un singolo destinatario, valida anche per il Registro delle Imprese, l’Inail, l’Agenzia delle entrate, l’Inps e le Camere di commercio. Queste ultime organizzano periodicamente corsi di formazione gratuiti per illustrare le modalità di compilazione; inoltre, è possibile seguire il corso di formazione online gratuito realizzato dal Registro delle Imprese. E' possibile anche eseguire la procedura online, con notevole risparmio di tempo.

BIOPLASTICA : OPPORTUNITA' PER LE IMPRESE

Giovedì, 25 Marzo 2010 15:23
l'UNIONE CNA PRODUZIONE, in applicazione della normativa nazionale si propone di ridurre l’uso di materie plastiche derivate dal petrolio, per alcuni prodotti di breve consumo, ad iniziare dalla produzione degli shopper, il cui appuntamento di dismissione è stato fissato al 1° gennaio 2011.

SICUREZZA GRADUATORIE DEL BANDO PER LE PMI

Martedì, 09 Marzo 2010 00:00

Con la determinazione n. 354 del 22 febbraio 2010, pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio n. 8 del 27 febbraio 2010 (parte terza), la Regione Lazio ha approvato le graduatorie relative all'Avviso pubblico della Legge 289/02 (annualità 2008). Attraverso questa legge la Regione concede contributi alle piccole e medie imprese del commercio per la riqualificazione e il potenziamento dei sistemi e degli apparati di sicurezza anticrimine. In particolare, le domande pervenute al 27 aprile 2009 sono state divise in ammissibili e non ammissibili. Per consultare le graduatorie visita la pagina dedicata del sito di Sviluppo Lazio.
Numero verde Informalazio 800 264 525


Secondo la Cna i criteri di Basilea 2, l'accordo sui requisiti patrimoniali delle banche, ostacolano l'accesso al credito per le piccole imprese. Nella pratica, le modalità con cui sono stati introdotti i criteri di Basilea 2, hanno reso più difficoltoso e oneroso l'accesso al credito per le imprese minori, ossatura del sistema imprenditoriale italiano. Per questo occorre venire incontro con urgenza al problema finanziario delle piccole e medie imprese, valorizzando il ruolo delle associazioni di categoria e del sistema dei Confidi, modificando "i requisiti patrimoniali delle banche e rendendoli più flessibili, per impedire che il credito, per le aziende che lo meritano, si riduca proprio nei momenti più difficili". Sono queste alcune delle proposte congiunte avanzate da CNA, Confcommercio-Imprese per l'Italia, Confartigianato, Confesercenti e Casartigiani, le associazioni del cosiddetto Patto del Capranica (costituito nel 2006 contro la politica fiscale del governo,  nel corso di un'audizione alla VI commissione finanze della camera.
"Basilea 2  - ha detto il Presidente Nazionale CNA, Ivan Malavasi durante l'audizione - nasce avendo come riferimento un sistema di imprese strutturate e di medio-grande dimensione, quali quelle che prevalentemente operano nei sistemi economici di matrice anglosassone. Il sistema imprenditoriale italiano, viceversa, presenta caratteristiche completamente diverse che male si adattano a sistemi standardizzati di valutazione del merito di credito. Questa specificità è facilmente
La SIAE ha aggironato le proprie tariffe per l'anno 2010 (rivalutazione ISTAT 2009 pari allo 0,7%), come contempleto dall'art. 4 dell'Accordo del 13/01/2009. Nell'Accordo sono indicati i compensi per diritto d'autore per la riproduzione delle opere mediante fotocopia, xerocopia o analogo sistema, e le modalità da seguire per il loro pagamento (legge n. 633/41). Nulla è variato per quanto concerne le previsioni di legge. La riproduzione di opere dell'ingegno pubblicate per le stampe è consentita purché effettuata entro il limite massimo del 15% di ciascun volume o fascicolo di periodico, escluse le pagine di pubblicità. Inoltre, la copia è consentita "per uso personale" del cliente, cioè per propri scopi di lettura, studio, consultazione e non per uso commerciale o per farne ulteriori copie da distribuire a altri, anche gratuitamente. È vietata, in generale, ogni utilizzazione fatta in concorrenza con i diritti di utilizzazione economica che spettano all'autore. I punti di riproduzione (copisterie, copy-center, ma anche tabaccherie, cartolerie o altri esercizi commerciali che effettuano fotocopie di opere tutelate) per regolarizzare la loro posizione devono

Attraverso l'avviso pubblico denominato 'Sportello per la ricollocazione e l'inserimento nel tessuto economico regionale - Sprinter 2' la Regione Lazio sostiene le iniziative di formazione a favore di lavoratrici e lavoratori con la finalità di aggiornare e accrescere le loro competenze per rendere le imprese più competitive. L'avviso pubblico Sprinter 2 è pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio n. 4 del 28 gennaio 2010 (parte III). Le azioni formative intraprese dalle aziende devono avere come obiettivi l'aumento della competitività dell'impresa e il rafforzamento professionale e occupazionale dei lavoratori. Le attività finanziabili riguardano la riqualificazione di personale occupato a tempo indeterminato, la stabilizzazione di personale precario, la mobilità occupazionale, la ricollocazione di personale in altre aziende. Possono presentare domanda di finanziamento aziende che stiano attraversando una fase di crisi certificata, ad esempio attraverso il ricorso alla cassa integrazione, contratti di solidarietà, procedure di mobilità,  aziende in fase di riorganizzazione o di sviluppo che

ABBONAMENTI RIVISTE - CLASS

Giovedì, 07 Gennaio 2010 18:21

ABBONAMENTI RIVISTE - CLASS

Class Editori è la casa editrice italiana leader nell'informazione. Si è sviluppata negli anni sfruttando le possibilità offerte dalla tecnologia, fino a diventare un gruppo multimediale che diffonde informazioni attraverso tutti i mezzi di comunicazione.
Fra le sue attività, infatti, c’è la stampa quotidiana e periodica (MF/Milano Finanza, Italia Oggi, Class, Gentleman, Luna...), e tra le ultime novità, le divisioni di business dedicate all'informazione per i professionisti dell'economia (Class Professionale) e della finanza (Milano Finanza Intelligence Unit).

SOTTOSCRIZIONE ABBONAMENTI
- INTERNET: www.servizipiu.cna.it scarica il modulo, stampalo, compilalo e invialo dove specificato.
- TELEFONO: Numero Verde Class Editori: 800-82.21.95.
Lo scorso 25 novembre 2009 la CNA ha sottoscritto con la Provincia di Frosinone un protocollo di intesa che ci autorizza dal prossimo 11 gennaio 2010 alla vendita diretta dei bollini per controllo impianti termici.Il protocollo prevede che la CNA consegni i bollini alle imprese autorizzate che hanno sottoscritto il protocollo di intesa e ne facciano richiesta al costo di € 5,30 cad. (quindi senza sovrapprezzo). il taglio minimo di consegna dei bollini non può essere inferiore a 10, nè superiore a 100.  Le imprese interessate si devono presentare presso le sedi CNA (a meno che non abbiano già sottoscritto l'adesione al protocollo) con un certificato camerale e con il
Si ritiene utile comunicare alle imprese le variazioni dei costi ai fini della determinazione delle tariffe per l'anno 2010. Dal 10.1.2004 le tariffe di manodopera sono fissate liberamente in relazione all’andamento del mercato. Pertanto ed a tal proposito riteniamo utile ed opportuno informare le imprese associate che nell’anno 2009 abbiamo rilevato (fonte: CNA di Roma) un incremento medio complessivo dei costi di produzione pari al 6%. Inoltre, sempre riferito al 2009

Prossimi Eventi

Nessun evento

chi siamo
banner il nostro impegno per la rappresentanza

calendario

pensione
pensione
pensione
 Banner Right Last 2 sicurezza lavoro
banner-no-loghi