HOME|ARCHIVIO NEWS|CATEGORIE

Revisioni auto, CNA: il nuovo sistema on line non va

Scritto da Venerdì, 13 Novembre 2009 15:54

"Sono 65.000 i bollettini non ancora riconosciuti dal nuovo sistema inaugurato dalla Motorizzazione, per un valore di 700.000 mila euro". La denuncia è della CNA, la Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa, che chiede al Ministero dei Trasporti interventi urgenti e risolutivi prima che la situazione degeneri. "Il sistema di pagamento digitale della revisione auto - ricorda la "CNA Servizi alla Comunità" in una nota per la stampa - è partito il 17 agosto scorso. Sono  sorti subito vari problemi tecnici che hanno messo in crisi i centri di revisione e gli automobilisti. Questi ultimi, invece di ricevere immediatamente l’etichetta adesiva da apporre sul libretto, sono costretti spesso a lunghe attese, rischiando di subire le sanzioni per di chi non è in regola con la revisione.

Il bando verrà pubblicato nel BURL n. 35 del 21/09/09. Nell'attesa è possibile già consultare il modello di domanda, le regole per partecipare e le specifiche richieste per la realizzazione. La Regione mette a disposizione infatti 5.000 euro come compenso da corrispondere all'ideatore del logo di “Origine e qualità in materia di artigianato artistico e tradizionale”. Al concorso possono partecipare i cittadini di età compresa tra il 18° anno e i 35° anno, incluso. Ogni partecipante può inviare un solo logo, pena l’esclusione dal concorso. Nota dei CNA Frosinone: La nostra Associazione auspicava una differente formulazione del Bando. Nell'interesse primario dell'Artigianato Artistico che si  intende valorizzare,  meglio sarebbe stato favorire in primis la professionalità del settore Grafica della nostra Regione, chiamando quindi alla partecipazione le "Imprese". Invece il Bando è rivolto solo a privati cittadini di età 18/35 anni. Ciononostante riteniamo importante
In tempi nei quali la disoccupazione e la perdita di posti di lavoro appaiono temi drammaticamente all’attenzione dell’opinione pubblica, sembrano esserci situazioni in cui il problema per alcune tipologie di imprese è rappresentato dalla difficoltà di reperire figure professionali specifiche, siano esse “high skill” oppure “low skill”. L’indagine condotta da Unioncamere con il supporto del Ministero del Lavoro presentata in questi giorni a Roma mostra infatti alcuni dati di estremo interesse in termini di occupazione e questo nonostante le previsioni formulate da 100 mila aziende con almeno un dipendente, segnalino quest’anno una flessione del lavoro dipendente nell’industria e nei servizi pari a quasi 213 mila unità rispetto al 2008 (-1,9%). In particolare acconciatura ed estetica sono tra i settori
Il 9 luglio u.s. il Senato della Repubblica ha approvato il Ddl. in oggetto, già approvato dalla Camera, e quindi in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. L’art. 17, comma 4 del provvedimento prevede il divieto de “l’uso di marchi di aziende italiane su prodotti e merci non originari dell’Italia ai sensi della normativa europea sull’origine senza l’indicazione precisa in caratteri evidenti del loro paese e del luogo di fabbricazione o di produzione o di altra indicazione sufficiente a evitare qualsiasi errore sulla loro effettiva origine estera”. Come noto CNA Federmoda è da anni in prima linea per l’approvazione a livello europeo di un regolamento che renda obbligatoria l’etichettatura che indichi il paese di provenienza delle merci extra UE.

Oggi a Roma, la Presidenza Unatras ha deciso di sospendere la manifestazione nazionale programmata per la fine di questa settimana.
La decisione è maturata dopo l’avvenuta convocazione per Martedì 14 p.v., da parte del Ministro Matteoli, per dare seguito alle richieste della categoria. L’Unatras, che ancora una volta dimostra il proprio senso di responsabilità sospendendo l’attuazione di un’iniziativa che si sarebbe tenuta in un momento particolarmente importante per il nostro Paese, si aspetta che l’incontro programmato produca risultati concreti e spendibili per la categoria.
Al termine dell’incontro la Presidenza Unatras, in seguito al mandato ricevuto, valuterà le risultanze dell’incontro e assumerà le decisioni conseguenti.

 

Autotrasporto: manifestazione nazionale a Roma

Scritto da Martedì, 07 Luglio 2009 11:26
La Presidenza dell’Unatras, riunita per dare attuazione al mandato assunto dal Comitato Esecutivo in data 19 giugno u.s., è costretta a prendere atto con rammarico che i provvedimenti che dovevano essere emanati entro il 30 giugno cosi come comunicato anche al Parlamento nella seduta della Commissione Trasporti del 24 giugno, non sono divenuti provvedimenti operativi.
Riconferma pienamente le decisioni assunte che saranno rese note nella seconda settimana di luglio ed indice una manifestazione nazionale che si terrà con gli automezzi a Roma, nella giornata di venerdì 10 luglio, sul raccordo anulare. Laddove esigenze particolari si manifestassero le strutture territoriali decideranno iniziative identiche di sensibilizzazione nella stessa giornata.  La Presidenza si riunirà nuovamente entro la giornata del 15 luglio per dare attuazione a quanto deciso.
Per presentare il programma del corso, che si terrà in autunno presso tutte le proprie sedii, la CNA organizza un Seminario gratuito di informazione rivolta a tutti gli impiantisti dal titolo “CONTO ENERGIA - FOTOVOLTAICO E CLIMATIZZAZIONE”, che si terrà presso la Sala Conferenze della CNA di Frosinone giovedì 16 luglio alle ore 17.30 e che verterà su: Conto energia, pompe di calore e fotovoltaico, presentazione del Corso autunnale, Assistenza per gli Impiantisti, domande ed approfondimenti. Il corso è organizzato in collaborazione con Energy Solutions S.r.l., ed è rivolto ad Impiantisti Elettrici e di Climatizzazione, al fine di creare figure in grado di saper proporre ed installare i più moderni impianti di generazione di energia da pannelli fotovoltaici e di climatizzazione da impianti geotermici.
Antonio Grossi, Presidente Unione CNA Installazioni e Impianti
“In provincia di Frosinone operano oltre 1.400 imprese installatrici di impianti che danno lavoro ad oltre 3000 addetti. La CNA di Frosinone ritiene essenziale fornire a tali imprese le competenze necessarie per padroneggiare le nuove tecnologie, ben sapendo che nel prossimo futuro, anche grazie al sistema degli incentivi,
Si è tenuto il 9 giugno presso il Ministero l’incontro delle Organizzazioni dell’autotrasporto con la delegazione ministeriale guidata dal Ministro Matteoli e composta dai rappresentanti dei vari Ministeri a vario titolo competenti in materia, a partire dal rappresentante della Presidenza del Consiglio. Il confronto era stato più volte sollecitato in particolare da Unatras alla luce soprattutto delle criticità che la attuale gestione della vertenza evidenzia su più aspetti.

Le Organizzazioni dell'autotrasporto sono state convocate per martedì 9 giugno p.v. dal Ministro Matteoli presso gli Uffici del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Alla riunione interverranno anche la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell'Interno, il Ministero dell'Economia e delle Finanze, il Ministero per lo Sviluppo Economico e il Ministero per le Politiche Europee. Sarà l'occasione per verificare se le indicazioni che, con ostinazione ma nello stesso tempo con estrema responsabilità da tempo Unatras porta avanti, sono fatte proprie dal Ministro Matteoli, al fine anche di governare al meglio le fortissime tensioni presenti sul territorio.

EDIFICI, AL VIA BANDO PER EFFICENZA ENERGETICA

Scritto da Mercoledì, 22 Aprile 2009 18:17
Dalle ore 9 del 2 marzo 2009 è possibile prenotare attraverso internet i contributi per la realizzazione di interventi di risparmio energetico su edifici privati residenziali esistenti. Per l'iniziativa, gestita da Sviluppo Lazio, la Regione ha stanziato 5.508.000 euro nell’ambito del programma di interventi per promuovere le energie rinnovabili, l’efficienza energetica e l’utilizzazione dell’idrogeno (art. 36 Legge regionale 28 aprile 2006 n. 4).Possono accedere agli incentivi le persone fisiche e i condomini, con le caratteristiche specificate nel bando. Gli edifici e le unità abitative oggetto degli interventi devono essere ubicati nel Lazio. Ciascun beneficiario potrà presentare una sola domanda di contributo. Il contributo varia dal 20% al 40% della spesa ammessa, secondo il tipo di intervento.
Pagina 32 di 32

Prossimi Eventi

Nessun evento

banner associati

chi siamo
banner il nostro impegno per la rappresentanza

calendario

pensione
pensione
pensione
 Banner Right Last 2 sicurezza lavoro
 
FareLazio-Marchio-Selezionato 01
banner-no-loghi