HOME|ARCHIVIO NEWS|AMBIENTE E SICUREZZA

RIFIUTI: CAMBIANO LE REGOLE CON IL SISTRI

Scritto da Venerdì, 26 Marzo 2010 12:42
Nasce il SISTRI – Sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti - Partecipa al seminario informativo che si terrà il 29 marzo 2010 presso la sede della CNA di Frosinone e SCARICA IL NEWS CNA DEDICATO AL SISTRI ED ALL'EVENTO.
Le disposizioni attuative del SISTRI, sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti, sono state introdotte con il DM 17 Dicembre 2009 in vigore dal 14 gennaio 2010.
La tracciabilità dei rifiuti è comunque anche un impegno imposto dall'Unione Europea, che nella Direttiva UE 2008/98/CE relativa ai rifiuti ed in fase di recepimento, obbliga gli Stati membri ad adottare misure volte a garantire la tracciabilità dalla produzione alla destinazione finale dei rifiuti pericolosi, per soddisfare i requisiti informativi su quantità e qualità di tali rifiuti. Il SISTRI sarà gestito dal Comando carabinieri per la Tutela dell'Ambiente. Il SISTRI prevede TRE fasi per
SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti) nasce nel 2009 (DM 17/12/2009 pubblicato nel S.O. n. 10 della G.U. n. 9 del 13/01/2020) su iniziativa del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nel più ampio quadro di innovazione e modernizzazione della Pubblica Amministrazione per permettere l'informatizzazione dell'intera filiera dei rifiuti speciali a livello nazionale e dei rifiuti urbani per la Regione Campania. Questo sistema sostituirà gradualmente, per i soggetti obbligati, il registro di carico e scarico, il formulario e il MUD. Il Decreto ministeriale 15 febbraio 2010 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27-2-2010) entrato in vigore dal 1 marzo 2010 ha previsto una  proroga di 30 giorni per i termini di iscrizione al nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti. I soggetti obbligati sono

Se le premesse verranno mantenute, non si annuncia un fine anno sereno nei rapporti tra piccole imprese e fisco. Ad accendere la miccia è stata la campagna annunciata dall'Agenzia delle Entrate sull'intensificazione dei controlli alle imprese che non hanno versato i tributi, pur avendoli dichiarati. «Si tratta di una mossa intempestiva e che di sicuro non porterà ai risultati sperati — commenta Ivan Malavasi, Presidente Nazionale CNA, in un’intervista al Corriere della Sera — Non pagare le imposte, avendole comunque dichiarate, non nasconde una strategia elusiva ed evasiva, ma

L'INAIL, con la nota n. 8601 del 21 settembre 2009,  comunica che le aziende che hanno effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia, possono presentare, entro il 31 gennaio, istanza di riduzione del tasso medio di tariffa. Le novità più rilevanti, peraltro condivise con le Parti sociali in appositi incontri, riguardano, in particolare, la valorizzazione degli interventi svolti nell'ambito di accordi tra INAIL e Parti Sociali o Organismi del Sistema della Bilateralità, la valorizzazione delle procedure per la selezione di fornitori che rispettano la normativa in materia di igiene e sicurezza sul lavoro (Sez. A - Interventi particolarmente rilevanti) e il  rafforzamento del ruolo della formazione in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (Sez E).

corso ASPP MODULO A 28 ore

Scritto da Giovedì, 24 Settembre 2009 01:00
LUNEDI' 28 SETTEMBRE 2009 DALLE ORE 16:00 presso la CNA di Frosinone avrà inizio il corso di formazione per ASPP "MODULO A" di 28 ore. Questo modulo, comune per Responsabili ed Addetti ai Servizi di Prevenzione e Protezione, permette di acquisire elementi di conoscenza relativi relativi alla normativa generale e specifica in tema di igiene e sicurezza del lavoro, sui criteri e strumenti per la ricerca delle leggi e norme tecniche riferite a problemi specifici. Acquisire elementi di conoscenza relativi ai vari soggetti del sistema di prevenzione aziendale, ai loro compiti, alle loro responsabilità e alle funzioni svolte dai vari Enti preposti alla tutela della salute dei lavoratori. Acquisire elementi di conoscenza in particolar modo per gli aspetti normativi, relativi ai rischi e ai danni da lavoro, alle misure di prevenzione per eliminarli o ridurli, ai criteri metodologici per la valutazione dei rischi, ai contenuti del documento di valutazione dei rischi, alla gestione delle emergenze. Acquisire elementi di conoscenza relativi alle modalità con cui organizzare e gestire un Sistema di Prevenzione aziendale. Ai tutti i partecipanti al termine del corso, verrà rilasciato GRATUITAMENTE un attestato valido alla formazione base del MODULO A.Questi i contenuti della formazione del ASPP - MODULO A - D. Lgs. 81/2008: Contattaci per ricevere il modulo di adesione e reinvialo al n° Fax 0775/822084

COMUNICAZIONE DEI NOMINATIVI DEI R.L.S.

Scritto da Domenica, 26 Aprile 2009 20:00
L'INAIL, con circolare n. 11 del 12 marzo 2009, fornisce alcuni chiarimenti in ordine agli adempimenti posti a carico dei datori dei lavoro e dei dirigenti ai fini della comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (in sigla RLS) .La comunicazione all'INAIL, a cadenza annuale, deve essere effettuata per la singola azienda ovvero per ciascuna unità produttiva in cui si articola la azienda stessa nella quale opera/no il/i Rappresentante/i e deve riferirsi alla situazione in essere al 31 dicembre dell'anno precedente. In sede di prima applicazione la scadenza della comunicazione per il 2009 (che esprime la situazione in essere al 31 dicembre 2008) è fissata al 16 maggio 2009.Presso le sedi CNA si stanno raccogliendo adesioni per il prossimo Corso di Formazione abilitante al ruolo di RLS in modo da adempiere per tempo alla scadenza. In allegato è presente la SCHEDA DI PRENOTAZIONE , da rinviare compilata ai numeri di fax delle sedi (Anagni, Cassino, Frosinone e Sora) in caso di interesse.
Pagina 28 di 28

Prossimi Eventi

Nessun evento

banner associati

chi siamo
banner il nostro impegno per la rappresentanza

calendario

pensione
pensione
pensione
 Banner Right Last 2 sicurezza lavoro
 
FareLazio-Marchio-Selezionato 01
banner-no-loghi